GIMA

gima

Nel 1926 Giulio Manzoni fonda la G.I.M.A. (Gruppo Industriale Milanese Aghi) con sede a Milano, dedita alla produzione di aghi e siringhe in vetro. Nel 1955 suo figlio, Attilio Manzoni, rileva la società che assume la denominazione attuale, GIMA S.p.A., e trasferisce la produzione nello stabilimento di Gorgonzola.

Negli anni ´70 la società si trasforma radicalmente diventando prevalentemente commerciale ed assumendo la distribuzione esclusiva per l´Italia di prestigiosi marchi, quali PORGES, DIENER, GOWLLANDS, HUNTLEIGHT TECHNOLOGY ed altri.

Da metà degli anni ´90, con l´ingresso nella GIMA della terza generazione (Nicola, Giulio e Luca Manzoni), la società subisce un´ulteriore trasformazione con la creazione di linee di prodotti con marchio GIMA, l´aumento dei prodotti trattati e l´inserimento di nuovi marchi di prestigio. Contemporaneamente viene creata la nuova impostazione di catalogo ed un´aggressiva politica di direct-mail diretta esclusivamente a grossisti e rivenditori.

Nel 1994, inizia l´attività di export, che ha portato oggi GIMA ad avere oltre 5.000 distributori esteri, in 150 paesi nel mondo.

Nel 2003, per far fronte alle richieste crescenti e migliorare il livello del servizio offerto alla clientela, GIMA si trasferisce nella nuova sede di Gessate, più grande ed efficiente.

Nel 2005 la nuova sede viene ampliata a 2.400 m² e dotata di sistemi di immagazzinaggio automatico per aumentare l'efficienza. Sempre nel 2005 inizia la produzione, delocalizzata, di test di diagnostica rapida per conto terzi per importanti marchi della grande distribuzione.

Nel 2007 Gima ottiene la certificazione ISO 13485 che insieme alla certificazione ISO 9001 garantiscono un elevato standard qualitativo. Gima diventa inoltre fabbricante di diversi prodotti; per i prodotti che richiedono certificazione da Organismo Notificato, sono stati scelti CERMET per i dispositivi medici (sfigmomanometri, termometri, palloni di rianimazione, pulsoximetri, monitor) e TUV REHINLAND per diagnostici in vitro (test di gravidanza, ovulazione, colesterolo ed altri).

Nel 2009, l'ulteriore crescita rende necessario progettare una nuova sede, i lavori durano due anni fino al trasferimento nella nuova sede, sempre a Gessate, avvenuto nel mese di Agosto 2011. La nuova sede prevede spazi per circa 10.000 m² dotati delle più moderne tecnologie in ambito logistico, di sicurezza e di sostenibilità ambientale (impianto fotovoltaico e geotermico).

Nel 2014 la forte crescita rende necessaria l'installazione di un soppalco di oltre 1.500 m² e di un impianto portapallet mobili.

Visualizzazione del risultato